savoia

Via al marchio di eccellenza italiana

Eccellenza italiana. Si concretizza il progetto di un nuovo marchio di qualità che certifichi l’italianità della produzione di aziende nazionali. Il marchio è quello di Casa Savoia. Completata da parte di Bureau Veritas la verifica degli standard e il rispetto quindi dei requisiti fissati nel capitolato tecnico, sono state rilasciate in questi giorni da Emanuele Filiberto di Savoia a otto aziende “autenticamente italiane” le prime certificazioni di “Eccellenza italiana”, che attestano per queste aziende che gran parte della loro produzione è realizzata in Italia (oltre il 50%),  investono sull’eccellenza, e vantano una presenza storica sul mercato.

A Milano, il prossimo 27 gennaio, l’azienda farmaceutica KolinPharma, specializzata in prodotti mirati a favorire naturali reazioni biologiche per preservare il benessere, riceverà la prima certificazione e sarà, pertanto, la prima a fregiarsi del marchio di casa Savoia, con la sovra-scritta “Eccellenza”, quindi, seguiranno, il 28 e 29 gennaio a Napoli, le successive consegne da parte di Emanuele Filiberto di Savoia, delle certificazioni alle aziende che  hanno raccolto la sfida d’Eccellenza, rappresentanti alcune importanti realtà del Mezzogiorno, fra le quali le due industrie casearie, Caseificio Colonne (mozzarella di bufala campana dop) e Caseificio Andriese (produzione di latticini pugliesi), la Rinaldi Group – Valflex di Salerno (produzione di materassi); inoltre l’Accademia Mugnano  di Sparanise (Caserta) azienda leader nella produzione di padelle e pentole in alluminio anti-aderenti; quindi la Vegezio di Napoli, specializzata nella ristorazione collettiva; la Terminio Frutta & Alimentari (lavorazione di frutta in particolare castagne e noci) di Avellino, e la siciliana Libretti/Bottega di Sicilia (prodotti ortofrutticoli).