Skull and crossbones pirate flag, flying in wind (Digital)

Meno arrembaggi ma la pirateria resta un pericolo

Secondo il rapporto annuale dell’IMB, la pirateria continuerebbe ad essere meno efficace: anche se nonostante la riduzione nel 2015 del numero di navi sequestrate e di equipaggi catturati, l’attività dei pirati si mantiene sui livelli del 2014. L’anno scorso sono stati registrati 246 arrembaggi, uno in più rispetto al 2014 e un totale di 15 navi sono state sequestrate (21 nel 2014). 271 i marittimi tenuti in ostaggio sulle loro navi (442 nel 2014). Secondo l’IMB un fattore chiave nella recente riduzione globale degli incidenti è stato il calo di attacchi contro le piccole navi cisterna di carburante lungo le coste del Sud-Est asiatico e la forte azione delle autorità di Indonesia e Malesia che hanno arrestato e processato i membri di due bande di pirati. Comunque Per IMB permane l’allerta massimo nel sud est asiatico. Per quanto riguarda la Nigeria. socondo l’IMB le segnalazioni ricevute (14 incidenti di cui 9 navi abbordate) risultano inferiori al reale numero di attacchi che in genere mirano solo al furto del carburante.


TAG