gioia tauro

Gioia Tauro: i containers diventano passeggeri?

Cosa ci fa l’Autorità portuale di Gioia Tauro al “Seatrade Cruise Global” che si sta svolgendo, in questi giorni, a Fort Lauderdale (Florida). Come dice il nome si parla di crociere e sino a prova contraria, pur nella crisi in atto del transhipment, Gioia Tauro o i nasconde nei containers o di passeggeri non conosce nemmeno l’ombra. La missione transoceeanica dell’AP si spiega poco….ma da una nota si apprende che la motivazione del viaggio risiede nei porti che rientrano nella circoscrizione dell’Autorità portuale di Gioia Tauro (Corigliano Calabro e Crotone) hanno avuto una crescita percentuale considerevole, che ha registrato, tra il 2014 e il 2015, un aumento del 318 percento di numero di passeggeri in visita in Calabria. E quindi ben venga lo spazio espositivo all’ombra delle palme di Fort Lauderdale  l’Autorità portuale di Gioia Tauro con una missione guidata dal commissario straordinario, Andrea Agostinelli, che “ha inteso essere presente a questo importante evento, anche, per supportare e promuovere le aziende che operano nelle proprie aree portuali”.