accordo_nz_renzi

Firmata l’Intesa per lo sblocco di opere pubbliche: 1 miliardo e mezzo per il Lazio.

Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi e il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti hanno sottoscritto, venerdì scorso, l’Intesa per il Lazio: 1 miliardo e 407 milioni di euro di risorse che verranno impiegate per opere pubbliche su tutto il territorio regionale. Si tratta del più grande intervento negli ultimi 20 anni. Le nuove risorse sono finalizzate ad opere pubbliche per il miglioramento della rete viaria (partiranno 96 interventi in tutte le province), per il potenziamento della rete ferroviaria, per l’ambiente, per l’efficientamento energetico, per la mobilità sostenibile, per il potenziamento delle reti territoriali ed ospedaliere.
I nuovi investimenti derivano da quattro fonti di finanziamento: Fondo di Sviluppo e Coesione, Finanziamenti edilizia sanitaria ex art.20, finanziamenti ministero infrastrutture e trasporti (cui vanno aggiunte risorse già stanziate da Rfi), fondi regionali.
950 milioni gli investimenti destinati alle grandi infrastrutture (opere strategiche), in primis il completamento della Trasversale Orte-Civitavecchia, asse strategico non solo per il Lazio ma per il Paese: per lo sviluppo del porto di Civitavecchia; il collegamento con gli stabilimenti Fiat di Cassino; per il valore strategico per il rilancio dell’area industriale di Terni. 485,5 milioni di euro, quindi, per un’arteria regionale fondamentale per la mobilità delle persone e delle merci dall’Autostrada del Sole verso il Porto di Civitavecchia. “Noi doteremo l’Italia di un polmone produttivo strategico che trasformerà la portualità europea, perché offriremo una possibilità unica di raggiungere l’Europa o di andare verso il Mediterraneo non dovendo per forza andare in un porto del Mediterraneo” ha sottolineato il Governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.
“Sblocchiamo i cantieri che sono fermi, mettiamo la parola fine e se c’è da fare una strada su cui da trent’anni si discute, facciamola questa strada”. Esplicito il riferimento del premier Matteo Renzi alla Civitavecchia-Orte. E conclude: “Dove sta il merito della Regione Lazio? Nell’andare a individuare cose concrete”.
In totale il Lazio ha a disposizione oltre 2 miliardi e 100 milioni di euro su infrastrutture e opere pubbliche (1 miliardo e 407 milioni cui vanno aggiungi gli 823 milioni già programmati) che cambieranno profondamente il volto della regione, rendendola più forte e dando una nuova fondamentale spinta al cambiamento.

G.S.