duci

Cambio della guardia sul ponte Federagenti

Michele Pappalardo ha lasciato la presidenza di Federagenti al termine del suo mandato e lo ha fatto in un’assemblea di Trapani, che probabilmente passerà alla storia della Federazione come la piu’ “emozionale” in una storia che compie 67 anni. Pappalardo ha passato la barra del timone a Gian Enzo Duci, già presidente della Associazione genovese degli agenti marittimi.

L’assemblea che si è svolta in terra di Sicilia, si è focalizzata tendenzialmente su due temi: da un lato, sulla riforma portuale con l’annuncio da parte di Luigi Merlo della data limnite del 17 luglio entro la quale le Commissioni parlamentari daranno via libera al testo del decreto; dall’altra su una proposta degli agenti siciliani, a favore della istituzione di una Autorità portuale del Canale di Sicilia, una sorta di super authority alla quale partecipino i porti di Sicilia, Tunisia, Egitto e LIbia per mettere a punto uno schema di coordinamento sul problema dei migranti. In particolare si è parlato della Sicilia come grande piattaforma in grado di favorire la localizzazione di industria e produzione nei paesi del Nord Africa, favorendo soluzioni di lungo periodo al problema dell’immigrazione.