PASQUALINO-MONTI-1

Assoporti e Federagenti: primi commenti alla riforma

Da Assoporti e Federagenti i primi commenti alla riforma portuale.Assoporti non può che salutare con soddisfazione il primo atto sulla strada di una riforma portuale essenziale per il rilancio del sistema nazionale dei porti e della logistica. Una riforma – sottolinea Pasqualino Monti, presidente di Assoporti – che l’Associazione spera possa consentire al sistema paese di sfruttare sino in fondo le potenzialità e la strategicità di questo comparto.

Nell’auspicio che siano definiti in tempi rapidi i provvedimenti attuativi – prosegue Monti – tutti i decreti e gli atti che rendano esecutive le scelte del ministro dei trasporti, Graziano Delrio, e del governo tutto in materia portuale, l’Associazione dei porti italiani, sottolinea una volta di più l’importanza del lavoro svolto e mirato essenzialmente a recuperare posizioni sulla strada dell’efficienza e della competitività internazionale.

In un paese che è la settima potenza industriale mondiale, ma che deve questo ruolo essenzialmente ad un’industria di trasformazione – ribadisce Monti – i porti e la logistica rappresentano la chiave di volta per il successo dell’Italia, della sua struttura economica e occupazionale, e dunque del suo futuro sviluppo.

Uno speciale apprezzamento va al ministro Delrio e a tutto il suo staff per essere riusciti a condurre “in porto” la prima fase di una riforma tanto attesa.

“Sottolineiamo con convinzione, in attesa di conoscere meglio i contenuti dei provvedimenti decisi dal Consiglio dei Ministri, la positività di una svolta in atto: svolta che consiste essenzialmente in una convinzione nuova circa l’importanza e la strategicità del settore per la ripresa complessiva del paese”. Questo il commento a caldo di Michele Pappalardo, presidente di Federagenti, al varo delle prime misure per il rilancio del comparto logistico-portuale. E aggiunge:“Tutto può essere perfezionato, e ci saranno i tempi per farlo. È comunque, al di là di qualsiasi valutazione e aggiustamento in corso d’opera, essenziale e importante per il futuro del paese che la riforma dei porti sia entrata a far parte degli obiettivi strategici del governo”.