costa

Arriva Costa “Smeralda”, la prima nave a gas naturale

E’ iniziata nei cantieri Meyer di Turku, Finlandia, la costruzione di Costa Smeralda, prima nave del settore alimentata a gas naturale liquefatto (gnl). La nave, il cui nome deriva dalla splendida costa sarda, fa parte di un piano strategico di crescita di Carnival Corporation, il più grande gruppo crocieristico al mondo che comprende 10 diversi marchi – tra cui Costa Crociere – e prevede la costruzione di 7 nuove navi alimentate a gas. “Costa Smeralda” , che entrerà in servizio nell’ottobre 2019, avrà una stazza lorda di 184 mila tonnellate, 337 metri di lunghezza, 2.610 cabine e potrà trasportare fino a 6.600 passeggeri e circa 1.650 membri d’equipaggio. Sarà la prima nave da crociera al mondo ad utilizzare il Gnl anche in navigazione.
Nel 2021 è prevista anche la consegna della sua gemella, sempre costruita da Meyer-Turku.
Entrambe le navi Costa saranno alimentate, sia in porto che in mare aperto, con Gnl , il combustibile fossile più “pulito” al mondo. Il gas sarà immagazzinato in appositi serbatoi a bordo delle navi e utilizzato per produrre il 100% dell’energia necessaria alla navigazione e ai servizi di bordo, grazie a motori ibridi a doppia alimentazione. Per l’approvvigionamento di gas naturale liquefatto alle prime due costruzioni il gruppo crocieristico americano ha siglato un contratto con Shell Western LNG B.V. (Shell).
Costa dovrebbe schierare la nuova nave nel Mediterraneo, dove la cultura del Gnl non è ancora così diffusa e i porti non sono attrezzati a dovere.
L’utilizzo del gas naturale liquefatto sarà una grande innovazione in termini di impatto ambientale, perché consentirà di ridurre in maniera molto significativa le emissioni di gas di scarico, in particolare quelle di zolfo (SO2), azoto (NO2), di CO2 e particolato.
Il gas conviene anche sul fronte economico, soprattutto con la previsione del rialzo del prezzo del petrolio. Si calcola che entro il 2025, l’80% degli ordini delle navi da crociera ai cantieri sarà per unità a gas. L’industria si prepara alla rivoluzione verde.
G.S.